Il sito per chi sta cercando una macchina per il pane

Il sito di riferimento per le macchina per il paneQuesto sito è dedicato a tutti coloro che voglio svegliarsi la mattina con l’odore del pane che invade la casa. E che per forza di cose stanno scegliendo di aumentare la qualità del pane che mangiano cercando di orientarsi sul mercato fra le varie offerte di macchine per il pane.
Questo sito lo cura un gruppo di appassionati di cucina e chef che amano fare la scarpetta nel sugo con un pane saporito e spalmare la cioccolata su di una fetta calda fatta da chi sceglie solo i migliori ingredienti per sé e per i propri cari.
Nessuno di noi lavora per le ditte che producono queste macchine. Il nostro contributo è dettato dalla passione per il pane fatto in casa e di conseguenza per le macchine del pane.
Anche noi eravamo titubanti all’inizio, volevamo scegliere la macchina per il pane giusta per noi.

Questo sito racconta i nostri sbagli e i nostri successi, in pieno spirito di condivisione.
In questa pagina scoprirai:
1. Cosa è la macchina del pane
2. Quali cibi si preparano con la macchina del pane
3. Che pane può produrre la macchina per il pane?
4. Cosa rende le farine diverse le une dalle altre?
5. Meglio acquistare un’impastatrice o la macchina per il pane?
6. Quanto consuma una macchina per fare il pane?
7. Con quali criteri scegliere la macchina del pane?
8. Dove comprare la macchina per il pane?

Valuta le offerte su Amazon

Corri su Amazon, ci sono delle offerte in scadenza. Oltre 100 macchine del pane ad un prezzo scontatissimo. Fai in fretta: stanno per scadere.

Le migliori macchine per il pane provate

Che cos’è la macchina del pane?

Macchina del Pane KenwoodLa macchina per il pane è un elettrodomestico che permette a ciascuno, anche con pochissima esperienza di prodursi in proprio il pane. Le macchine per il pane solitamente permettono di impastare varie farine e anche di cuocere il pane.
Non è obbligatorio cuocere il pane nella macchina, c’è a chi non piace la forma tipicamente simile a quella del pane in cassetta, ma è bene sapere che nulla vieta che la cottura venga poi eseguita in un forno elettrico tradizionale oppure, per i più fortunati che ne possiedono uno, in un bellissimo forno a legna.
Quello che è bene però ricordare è che sebbene la forma del pane sia simile a quello in cassetta, la fragranza, il gusto, i sapori e il profumo non sono assolutamente paragonabili a quelli che si anno aprendo un sacchetto del supermercato di pane in cassetta.

Cosa si può fare con la macchina per il pane?

Le macchineTanti tipi di pane fatto in casa per il pane si assomigliano un po’ tutti. Sono quegli strumenti che permetto di inondare case di quel profumo di pane appena sfornato che fa andare giù di testa tutti.
Ovviamente le macchine per il pane cosa fanno? Principalmente servono a fare il pane fatto in casa.
Ma fermarsi qui sarebbe riduttivo. In fatti la macchina per il pane è in grado di produrre anche antri tipi di impasto che sono parenti prossimi del pane.
Infatti potrete sbizzarrirvi con:

  • Pizze,
  • Brioches,
  • Pasta fresca,
  • e persino le marmellate! Sì avete letto bene.

Pane appena sfornatoPer preparare queste leccornie non ci vorranno mesi, ma pochi istanti. Semmai servirà solo un po’ di pazienza e un po’ di pratica per azzeccare i giusti dosaggi per produrre proprio quello che piace a voi.
Ma di fatto, iniziando a muovere i primi passi dai ricettari che danno le macchine per il pane nelle loro confezioni, vedrete che non dovrete mai buttare via nulla, semmai perfezionare quello che avete fatto con una cosa che nessuna macchina potrà regalarvi appena la togliete dall’imballo: l’esperienza.
Un vantaggio di questo tipo di approccio che molti sottovalutano è la convivialità che si crea producendo il pane in casa. Forse questo alimento ha davvero qualche cosa di magico perché è capace di far ridere e divertire che si riunisce in cucina per preparare quello che è veraente il “frutto del lavoro dell’uomo”. Pensate, tutto questo senza sporcare la cucina, perché la macchina per il pane si lava in 2 minuti e non ci sarà bisogno di perdere tutta la giornata per rimettere in ordine la cucina.

Che pane può produrre la macchina per il pane?

Diciamo che ormai tutte le macchine per il pane che si trovano sul mercato possono produrre pane tradizionale con tutte le farine possibili:

  • farina tradizionale
  • farina integrale
  • kamut
  • soia
  • segale,
  • farina senza glutine
  • farina di farro
  • etc..

Moulinex: macchina del paneEcco quali leccornie potrà aiutarti a produrre la tua macchina per il pane:

  • pane bianco;
  • pane al kamut;
  • pane di seglae;
  • pane dolce;
  • pane senza glutine;
  • pane al farro;
  • pane alle olive verdi;
  • pane alle olive nere;
  • pane ai semi integrali;
  • focaccie;
  • pizze;
  • piade e piadine (che poi vanno cotte sul testo! Mi raccomando!);
  • baguette (tipico pane francese);
  • pasta fresca (ti aiuta preparando l’impasto, non te la cuoce ovviamente);
  • dolci soffici come plumcake, torta margherita, torta al cioccolato, biscotti, ciambelle, i ricettari sono pieni di suggerimenti!);
  • Marmellate dai mille e più gusti.

Il gioco con cui dovete fare pratica è quello dei dosaggi. Ciascuna farina ha proprietà e caratteristiche diverse e bisogna prendere la mano con ciascuna di queste. Non si possono usare le farine senza conoscere queste caratteristiche perché benché si somiglino tutte, non sarete in grado di ottenere quello che volete usando una farina a caso o pensando che in fondo, una valga l’altra. Non è così.

Cosa rende le farine diverse le une dalle altre?

Tipi di farina per fare il paneLa differenza principale fra una farina e l’altra consiste nella quantità e nel tipo di proteine presenti nei cereali da cui la farina deriva. A contatto con l’acqua queste proteine hanno comportamenti diversi. Infatti, i più anziani si ricorderanno che per fare la colla per incollare la carte degli aquiloni si usavano acqua e farina.
Sono proprio le proteine a cambiare drasticamente i nostri risultati quando usiamo farine differenti. In particolare sono la gluteina e la gliadina che a contatto con l’acqua formano il glutine. Più proteine ci saranno nella nostra farina sarà forte, meno proteine e la farina sarà più debole.
La forza di una farina si misura attraverso apposite prove meccaniche sull’impasto, prova di estensibilità e di resistenza, e si indica in (W).

Le farine consigliate dai nostri esperti

Farine forti

Una farina che viene classificata come forte, oltre ad essere ricca di glutine, assorbe percentuali di acqua elevate trattenendo più anidride carbonica. L’impasto di una farina forte risulterà tenace, elastico, resistente alla lievitazione proprio grazie alla rete glutinica più compatta e solida.
Si usano farine forti per ricette che necessitano di una lunga lievitazione poiché la loro forza impedisce all’impasto di sgonfiarsi. Con queste farine si può preparare pane, babà, pan brioche, panettoni, pandori, colombe: il risultato finale avrà una mollica soffice e ottimamente alveolata.

Farine deboli

La farina debole, al contrario della farina forte, ha una capacità di assorbimento di acqua inferiore. La farina debole forma una massa glutinica ridotta e, mentre avviene la lievitazione, è in grado di trattenere una quantità inferiore di anidride carbonica. Per questo la farina debole è perfetta nelle ricette di prodotti a basso volume come: paste frolle, biscotti, paste, grissini, focacce, ecc…

Come riconoscere una farina forte da una debole?

Farine forti e farine deboliLa farina forte si distingue da quella debole controllando i valori indicati sulla confezione o sulla scheda se andate a prenderla al mulino. Il valore è rappresentato da una W e sarà facile riconoscerlo. I valori di W variano da 130-150 per farine deboli a 500 per farine molto forti.

Sotto i 170 W – Farine Deboli
La capacità di assorbimento di liquidi è pari a circa il 50% del loro peso in acqua. Sono farine perfette per piccola pasticceria, biscotti, grissini.

Frai 180 e i 260 W – Farine Medie
La capacità di assorbimento di liquidi è pari a circa al 55%-65% del loro peso in acqua. Sono farine perfette per impasti lievitati che necessitano di una media quantità di acqua (o altri liquidi) come il pane francese, all’olio o alcuni tipi di pizza.

Da 280 ai 350 W – Farine Forti
La capacità di assorbimento di liquidi è pari a circa al 65% -75% del loro peso in acqua. Sono farine perfette per impasti lievitati che richiedono un’elevata quantità di acqua (o altri liquidi) come babà, brioches, pizza.

Sopra i 350 W – Farine speciali
La capacità di assorbimento di liquidi è pari a circa il 90% del loro peso in acqua. Sono farine prodotte specificatamente per questo certi tipi di prodotti grazie all’impiego di grani speciali, soprattutto americani e canadesi (il grano manitoba ad esempio). Sono farine perfette per rinforzare le farine più deboli o per produrre pani particolari.

Meglio acquistare un’impastatrice o è meglio scegliere la macchina per il pane?

Meglio l'impastatrice o la macchina del pane?L’impastatrice è un elettrodomestico molto utile. Sicuramente non è il caso di parlarne male perché un’impastatrice serve sempre e spesso in casa ciascuno di noi appassionati di cucina ne ha una.
L’impastatrice ha moltissimi accessori, ciascuno differente:

  • per produrre diversi tipi di impasto,
  • per tritare carne,
  • per sbattere le uova,
  • montare la panna,
  • spezie o verdure.

Quello che però l’impastatrice non fa è che solitamente non si riscalda per favorire il processo di lievitazione necessario per alcuni tipi di impasto.
ImpastatriceSe per caso, questa funzione è presente, allora quella che avete voi non è una semplice impastatrice, ma è un robot da cucina. Una cosa completamente diversa e solitamente assai meno semplice da pulire.
A meno che non abbiate proprio ore di tempo libera da impiegare, fra 30 minuti per pulire e 5 minuti per pulire un elettrodomestico passa ancora una grandissima differenza!

Le impastatrici, solitamente costano un po’ di più rispetto alle macchine del pane.
Optare per una impastatrice o per una macchina del pane dipende moltissimo dalle vostre esigenze e dalla vostre abitudini. Quanto tempo pensate di dedicare alla produzione del pane, avete dei forni potenti che vi danno già soddisfazione? Avete tempo per pulire tutti questi accessori?
Solitamente chi prova la macchina per il pane all’impastatrice non pensa proprio più. Invece chi opta per l’impastatrice si ricorda della macchina del pane ogni volta che deve pulire tutti gli accessori.
È una scelta che spetta a voi: cosa è davvero meglio non ve lo potrà dire mai nessun altro.

Loading ...

Quanto consuma una macchina per fare il pane?

Risparmiare facendo il pane in casaTutto ciò che attaccate alla presa elettrica ha un consumo di energia, ovviamente se funziona. Non esiste un solo elettrodomestico che non consumi energia elettrica. Non fa eccezione la macchina per il fare il pane in casa.
La normativa impone che gli elettrodomestici abbiano i dati relativi ai consumi sull’etichetta energetica. Perciò farete presto a identificare la macchina per il pane che consuma meno.
Quello che viene riportato in etichetta è la potenza che si misura in Watt (o kW). Ma come calcolare il reale consumo della macchina per il pane? Il calcolo è facilissimo: che potenza ha il mio elettrodomestico? Ipotizziamo 750w. Lo uso per un’ora consecutiva alla massima potenza? bene quindi avrò un consumo di 0,75kWh.
Una volta che si ha questo dato è poi facile moltiplicarlo per il costi che il proprio gestore fa per ciascun Kw/h consumato. Stiamo parlando di una forbice che oscilla solitamente fra gli 0,15 €/kWh e i 0,39 €/kWh.
Facciamo finta che il nostro elettrodomestico si attaccato a una presa con corrente fornita da un gestore che offre un prezzo medio di 0,25€/kWh. Il nostro costo per un’ora di produzione di pane sarà di poco inferiore ai 19 centesimi di euro.

Probabilmente spenderete meno

Quanto consuma la macchina del pane?Questo è un calcolo teorico che non tiene conto dello stato della macchina, dell’usura, del ciclo (la cottura non è la lievitazione) e del prodotto che state preparando.
Inoltre il valore riportato sull’etichetta che abbiamo preso in esame è il valore del picco massimo al massimo sforzo. Quindi abbiamo un parametro assolutamente penalizzante perché la macchina non sarà in pieno sforzo per tutta l’ora di lavoro che abbiamo previsto.
Per fare un calcolo preciso dei consumi di un elettrodomestico basterebbe avere un misuratore da attaccare fra la presa di corrente e la spina dell’elettrodomestico e fare delle prove.
Perciò questo tipo di esercizio matematico è fine a se stesso e non vi rivelerà altro che dei risultati teorici.
Se però siete persone attente al valore dei soldi non lasciatevi trarre in inganno, alti numero di potenza non vogliono sempre dire che l’esercizio della macchina vi costerà un occhio della testa.

Con quali criteri scegliere la macchina del pane?

Come scegliere la macchina del paneQuesto è sicuramente un argomento complesso perché non c’è una macchina del pane perfetta per tutti. Ci sono diverse esigenze e diverse situazioni (spesso mutevoli nel tempo) che fanno in modo che una macchina sia meglio di un’altra.
Solitamente le persone di orientano per capienza e potenza, ma anche la marca ha un grandissimo ascendente. In questo ultimo caso, siete a posto: si sono buttati tutti nella produzione di queste macchine per il pane, perché è un mercato estremamente in crescita e che offre ottime opportunità (ricettari, pezzi di ricambio, nuove macchine integrate con i telefonini…parliamo di IoT).
Forse la vera ragione per cui tutti guardano alla capienza è per via del comuno. Che siate single o che abbiate una squadra di calcio da mettere a tavola, la capienza del cestello sarà quella che farà si che la macchina basti o meno per i vostri consumi medi.
Mentre il numero dei programmi è francamente un parametro abbastanza effimero da guardare perchè alla fine i programmi differiscono di poco l’uno dall’altro e non vi è programma che non possiate replicare con l’esperienza.
Ad ogni modo, sono le esigenze che governano la scelta della macchina. Chiarite quella, il consiglio che vi diamo è quello di prendere comunque una macchina un filo più abbondante. Perché ci sarà sempre tempo per dimezzare delle dosi, ma quando avrete bisogno di far un po’ più di pane, non avrete la possibilità di ingrandire la vostra macchina del pane.
Altra cosa da valutare è la potenza della macchina del pane, che dovrebbe esser dimensionata al numero di pale che monta per lavorare l’impasto.
Se ancora avete dei dubbi, abbiamo provato ad aiutarvi scrivendo una guida dal titolo “come scegliere la macchina del pane“. La potete raggiungere con un click.
Se invece volete un consiglio diretto: una famiglia di 4 persone che consuma pane regolarmente può benissimo acquistare una Moulinex OW6101, che è quella che uso io ormai da qualche tempo. Personalmente la trovo perfetta. Ma ciascuno faccia le sue scelte.

Dove comprare la macchina per il pane?

Ogni rivenditore di elettrodomestici ve ne può procurare una. Se andate in un negozio fisico, spesso e volentieri ragioneranno per marca. Difficilmente se non trattano il marchio che volete voi la riuscirete ad ottenere.
Comprare online invece è conveniente. Gli store che vendono questi prodotti sono migliaia, ma personalmente mi affido solo a due di questi: Amazon e eBay. A dire il vero, compro di più su Amazon, ma anche eBay è perfetto.
Perché? Semplice, i pagamenti sono sicuri, le politiche di reso sono a favore del consumatore. Posso ordinare una macchina, riceverla, provarla e se per caso non si rivela essere come mi aspettavo la posso rimandare al mittente. Il tutto senza spendere un centesimo per essere risarcito.
Inoltre, se la macchina per il pane dovesse arrivarmi rotta o guasta non dovrei litigare con nessuno. La rimanderei indietro e me ne arriverebbe un’altra in sostituzione.
Nel caso in cui ci fossero dei problemi, questi colossi sono estremamente strutturati e hanno un servizio assistenza pronto, veloce e sopratutto abituato a comprendere le ragioni di noi consumatori.
Provate a riportare indietro ad un negoziante un reso, provate a contattare l’assistenza di un sito “low cost” di elettrodomestici. Ciao, potete diventare vecchi senza avere risposta. Invece con Amazon e con eBay, una soluzione la si trova sempre.
Il consiglio è risparmiare è importante, comprare online permette di risparmiare, ma non è bene affidarsi al caso. Solo in negozi con una credibilità affermata nel tempo da milioni di clienti contenti. Perciò il consiglio diretto che vi diamo se volete risparmiare è quello di controllare le offerte su Amazon e su eBay.

Perché comprare la macchina per il pane su Amazon

AmazonIl primo motivo è sicuramente il risparmio economico. Le macchine su Amazon sono spesso in offerta. Già il prezzo è solitamente conveniente ma per le politiche commerciali di Amazon, spesso troverete diverse macchine del pane con sconti importanti (non mi credete? Provate voi stessi.)
Il secondo motivo è che per Amazon il cliente ha sempre ragione. Amazon è uno store dove il consumatore è trattato sempre con i guanti: qualunque cosa possa succedere alla merce avrete sempre una persona dall’altra parte in grado di aiutarvi con professionalità e cortesia. Amazon non vi abbandonerà mai nel mezzo di un problema e una soluzione la riuscirete sempre a trovare.
Le consegne sono puntuali, tracciate e potete farvi spedire la merce a casa, in ufficio o in Posta. Non so voi, ma io sono sempre al lavoro. Facendo lo chef in casa quando ci sono dormo e stacco il campanello. La comodità di poter recuperare la merce dove voglio è senza dubbio uno dei maggiori aiuti che Amazon mi offre.
E se poi le cose dovessero andare davvero male? Se dovessi accorgerti che hai comprato il prodotto sbagliato? Amazon garantisce la restituzione gratuita per qualsiasi motivo, entro 30 giorni (non appena 7!) potrete restituire la macchina del pane che avete erroneamente acquistato senza dover dare alcuna spiegazione. Non vi dovrete giustificare per nessuno motivo.
Infine, Amazon offre la spedizione gratuita della merce: nel caso in cui spendiate più di 20 euro, cosa che per il prodotto che state per prendere non è assolutamente un problema, infatti la macchina del pane costa sicuramente più di 20 euro a meno che non prendiate proprio una di quelle offerte strepitose a cui non potete dire di no. Ma in quel caso, il risparmio ci sarebbe comunque.

Acquista

Acquista una macchina per il pane su Amazon, avrai tutte le garanzie e le tutele che solo questo un grande store può darti.

Perché comprare la macchina del pane su eBay

eBayA volte per abitudine e convenienza si può tranquillamente comprare anche su eBay. I motivi sono presto detti.
Su eBay è il prezzo a fare da padrone. I prezzi delle macchine per fare il pane sono generalmente più bassi che altrove. Andate a vedere e fatevi da voi un’idea.
I prezzi più bassi derivano dal fatto che eBay non vende nulla, sono i venditori di eBay le persone dalle quali acquistate.
Per questo è importante verificare i valori di affidabilità che hanno i venditori. Essi devono rispettare le linee guida imposte da eBay. Sicuramente sono linee guida molto vincolanti che hanno come fine la massima attenzione e il più grande rispetto verso il consumatore.
Ecco perché ci sono venditori che hanno dei riscontri altissimi, ne troverete con feedback al 99% positivi. Alcune volte potrete partecipare anche a delle aste per accaparrarvi una macchina del pane in vendita a un prezzo strabiliante e poi farvela spedire a casa, in ufficio o al fermo posta esattamente come avviene con tutti i player seri del mondo dell’eCommerce.
La politica di reso non è come quella di Amazon, è più stretta. Avrete comunque 14 giorni rendere al venditore la macchina del pane, nel caso in cui non siate pienamente soddisfatti dell’acquisto.
Anche qui, comprando con Paypal si ha un acquisto sicuro e la restituzione del contante in caso ci siano dei problemi.
Visti i due metodi, se avete voglia di acquistare una macchina per il pane, sia Amazon che eBay rappresentano dei partner affidabili e delle miniere di opportunità da valutare in tutta tranquillità.

Guarda le schede delle macchine su eBay

Scegli la macchina per il pane che fa per te fra le tante offerte di eBay